Congresso di Senologia: Tumore al Seno. Il Benessere della Donna Nel Mirino

il 24 febbraio 2018

vedi sulla mappa

Registrazione partecipanti alle 8:30. Conclusioni lavori alle 16

Palacongressi Via della Fiera, 23  -  Rimini

Info: 054121743

Descrizione dell'Evento

Anche quest’anno, per il 24 febbraio 2018, si ripropone a Rimini al Palacongressi, il 3° Congresso di Senologia: Tumore al Seno, il Benessere della donna nel mirino, la “Breast Unit”, da una iniziativa del dott. Domenico Samorani Chirurgo Senologo dell'ospedale A.Franchini di Santarcangelo di Romagna. Anche questo congresso vuole sottolineare tutte quelle tecniche tutte quelle strategie tutte quelle terapie che migliorano la qualità di vita della donna a parità di cura

L’obiettivo non è ridurre l'efficacia della cura, ma la sopravvivenza della cura nel senso proprio stretto del termine, la guarigione della paziente, attraverso l’introduzione di tecniche e terapie meno invasive che possono aumentare il benessere della donna.

Nell’edizione precedente per esempio si è presentata una nuova macchina che può tutelare la dignità della donna sotto terapia, ovvero una macchinario che refrigera il cuoio capelluto, e che consentirà alle donne che fanno chemioterapia, di conservare la maggior parte dei loro capelli. La alopecia è infatti una delle cose più brutte e che costringono le donne a coprirsi, e spesso a rimanere in casa.

Ecco che minaccia proprio la qualità di vita di una donna, la quale deve già portare la sua malattia.

Un altro aspetto trattato, che è il medesimo sottotitolo anche dell’edizione del 2018, è “uno più uno non fa due ma una goccia più una goccia fa una goccia più grande” , ovvero collaborare insieme, mettendo tutti a disposizione le proprie competenze e esperienze, per andare tutti ad un'alta velocità

Di qualche anno fa il riconoscimento per l’equipe del Dott. Samorani, nel settore della cura e la prevenzione del tumore alla mammella .La tecnica di localizzazione del linfonodo sentinella con il verde indocianina .

Lo studio di ricerca ha reso evidente la validità della localizzazione del linfonodo sentinella con verde indocianina in nel caso in cui la paziente abbia un tumore della mammella.

In questo modo fu dimostrato con questo studio di ricerca che il linfonodo sentinella può essere localizzato con questa sostanza colorante biologico e non più quindi con un tracciante radioattivo come si fa tutt'ora

Questo significa tantissimo per le donne perché non devono più sottoporsi ad esami abbastanza traumatici ma il tutto accade in sala operatoria mentre la paziente dorme e linfonodo viene localizzato in 3 minuti 

Luogo dell'Evento e gli Hotel nei dintorni