Riminibeach per le tartarughe

Perché Riminibeach.it ha deciso di sposare la causa della Fondazione Cetacea di Riccione
Le Tartarughe marine sono a rischio di estinzione. L’Adriatico rappresenta un’area di alimentazione e di svernamento di estrema importanza per la Tartaruga Comune (Caretta caretta) e saltuariamente per altre specie mediterranee, come la Tartaruga Verde (Chelonia mydas).

La Fondazione Cetacea interviene nel recupero di tartarughe marine spiaggiate lungo tutto la costa emiliano-romagnola e marchigiana. Lavora in stretta collaborazione con le Capitanerie di Porto e gli uffici del Corpo Forestale e dispone di un database di catalogazione degli esemplari di Caretta caretta spiaggiati nell’ultimo decennio (diverse migliaia), già fornito al Ministero dell’Ambiente per la redazione del Piano d’Azione Nazionale Tartarughe Marine.
Da più di 20 anni Cetacea rappresenta un punto di riferimento per le Capitanerie di Porto e per le autorità. Nel territorio in questione essa fornisce un servizio che si è talmente radicato sul territorio da essere ormai considerato “servizio pubblico”, ma senza nessun sostegno economico che dal pubblico provenga.
Queste attività hanno portato a una copiosa mole di dati, pubblicati attraverso i consueti canali scientifici: pubblicazioni, presentazioni a convegni, articoli di divulgazione scientifica, tesi di laurea.
Riminibeach.it, impegnato dal 2000 nella promozione on line della Riviera Romagnola, vuole impegnarsi nel sostenere questa attività nobile della Fondazione. In particolare Riminibeach nel corso degli anni ha offerto servizi di informazione turistica per centinaia di migliaia di turisti ogni anno. Centinaia di hotel tutti gli anni si promuovono attraverso il sito web www.riminibeach.it con ottimi risultati. Ogni anno, il portale informa con i principali eventi offrendosi come punto di riferimento per coloro che scelgono Rimini, Riccione e la Riviera, come meta delle loro vacanze
L’idea di Riminibeach è quella di poter sostenere l’ottima attività della Fondazione in 4 modi differenti, in particolare:
    1. Coprire le spese per il mantenimento delle tartarughe recuperate nel 2018
    2. Sensibilizzare attraverso iniziative locali sul problema “rischio estinzione” tartarughe
    3. Creare attività “on line” che possano portare interesse sull’attività svolta dalla fondazione
    4. Raccogliere dati sui percorsi marini delle tartarughe, che possano essere utili a scopo scientifico

Riminibeach per le tartarughe