Home > Outlet Shopping >Sergio Rossi Outlet

Sergio Rossi Outlet

 Sergio Rossi Outlet: Straordinaria, femminile e per di più estremamente comoda. Assieme a un'incomparabile creatività, la scarpa Sergio Rossi diventa segno di qualità e di distinzione. Un accessorio prezioso, un simbolo di stile.

    

Lo Store è aperto dal Lunedì al Sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00. Chiuso il giovedì.

Telefono: 0541 942580

COLPO D'OCCHIO

APPEAL SECONDO IL PUBBLICO

Giudizio basato su XX valutazioni

FOCUS SUL LOCALE

 Sergio Rossi (1935). Stilista di calzature e imprenditore di pelletteria. L'esperienza da cui è partito verso un cammino di successi, è quella del padre, un artigiano che ha sempre realizzato scarpe su misura.  Negli anni '60, inizia la sua attività a San Mauro Pascoli con un gruppo di collaboratori e con la voglia di creare uno stile capace di calzare mode e tendenze. Si impone nel decennio successivo con una linea di scarpe al femminile dalla fattura artigianale e dal disegno innovativo. A partire dagli anni '80, l'attività cresce e viene diversificata: nascono così le linee Le Tinì by Sergio Rossi, Miss Rossi, le borse e la collezione uomo e inizia la collaborazione con Dolce Gabbana e con Gianni Versace. Lo stabilimento di  San Mauro Pascoli occupa 400 dipendenti. L'azienda ha 12 boutique di proprietà e 16 punti vendita in franchising nel mondo.

Scarpe Sergio Rossi

2000, agosto. Il Wall Street Journal dedica un lungo articolo all' acquisizione (70 per cento) da parte di Gucci del calzaturificio. La famiglia Rossi ha mantenuto una quota della proprietà.

 2001. Il fatturato raggiunge i 24 milioni di euro.
 

 Fonte: http://www.dellamoda.it/dizionario_della_moda/r/rossi_1.php
 

 

Produzione Sergio Rossi

 

Shoes Sergio Rossi

Il paio di scarpe viene sottoposto ad almeno 120 controlli prima di essere riposto in una scatola con il marchio Sergio Rossi.: uomini, donne, occhi, mani, dita, un insieme di idee e competenze messo in atto da lavoratori e lavoratrici che, osservando e toccando il prodotto, lo valutano e lo controllano, trovando soluzioni e evidenziando difetti. Mastri artigiani innamorati del proprio lavoro che, puntando esclusivamente alla qualità, altro non aspirano che alla perfezione

 Fonte: sito ufficiale http://www.sergiorossi.com/it
 

 

 

Stivali Sergio Rossi


 Sergio Rossi negli anni '50
 Il brand Sergio Rossi fu creato a San Mauro pascoli quando lo stesso Sergio Rossi ereditò dal padre gli strumenti e le tradizioni di un grande artigiano. Tuttavia la storia di Sergio Rossi va bene oltre una pura e semplice trasmissione di abilità e competenze. Sergio Rossi infatti , si impadronì di queste conoscenze in misura maggiore in quanto esse gli furono tramandate; osservò attentamente ogni gesto, fece sua l'esperienza e imparò i trucchi del mestiere riuscendo a farli diventare movimenti automatici, una sorta di apprendimento senza studio.
 Riprodusse, apportando migliorie, quanto aveva appreso con la facilità e la sicurezza di chi recita una lezione che conosce alla perfezione. In seguito - agli inizi degli anni cinquanta - si trasferì a Milano per studiare e fare esperienza. Nella città meneghina imparò come trarre il meglio dalla sua passione per le forme e i modelli, acquisendo la vera essenza di quell'immenso savoir-faire che solo gli artigiani calzaturieri conoscono. Due anni dopo, appena ventenne, proseguì il suo apprendistato con un corso specializzato a Bologna
 

  Sergio Rossi negli anni '60

Agli inizi degli anni sessanta in Italia comincia a manifestarsi una ripresa culturale e artistica che nel cinema coincide con " La Dolce Vita", negli altri settori con la nascita del moderno design e nell'abbigliamento con il prèt-à-porter italiano. In questi anni di profondi mutamenti, Sergio Rossi incontra sulla sua strada Gianni Versace. I due stilisti, nel corso degli anni, avevano acquisito un elevato livello di competenza che conferiva loro una sorta di marcia in più.

Sergio Rossi Anni 50

Entrambi preferivano lavorare su volumi da disegnare, migliorando quello che in seguito sarebbe diventato il loro marchio di distinzione: il connubio indissolubile tra corpo e abiti per Versace e tra copro e calzatura per Sergio Rossi, quest'ultima concepita come prolungamento della gamba. Queste caratteristiche comuni si riveleranno di grande importanza e gettarono le basi per la futura collaborazione che nacque tra i due, dando vita a un ruolo rilevante nella costituzione della moderna industria italiana del lusso.

Nel 1966, Sergio Rossi iniziò a vendere le sue calzature ai negozi di Bologna e da quel momento in poi trascorse i suoi inverni a produrre sandali che avrebbe poi venduto, nel corso della stagione estiva, sulle spiagge di Rimini. Un paio di questi sandali si rivelò fondamentale per il successo di Sergio Rossi. Si trattava del modello ribattezzato Opanca. La linea era semplice e audace: la suola era dolcemente piegata attorno al piede in modo tale che esso si fondeva con la parte superiore della scarpa.

Nel 1968, l'Italia si trovò improvvisamente a fronteggiare i violenti tumulti sociali che preannunciavano la lotta armata sostenuta dai gruppi vicini all'area politica dell'estrema sinistra. Fu così che, nel difficile contesto di una delle più gravi crisi politiche mai vissute dal paese, Sergio Rossi firmò le prime scarpe da lui ideate: un nome scritto in stampatello e un logotipo semplice come un disegno di un bambino, applicato a una scarpa nera arrotondata

  Sergio Rossi negli anni '70

 Nel corso degli anni '70 Gianni Versace, chiese a Sergio Rossi di avviare una collaborazione. Questa unione fu subito accolta con grande entusiasmo dal fiorente e prospero mondo della moda milanese.  Sergio Rossi divenne uno degli stilisti preferiti dall'ambiente della moda che aveva notato la sua straordinaria capacità di osservazione, la sua perspicace percezione nell'individuare le nuove tendenze e nell'anticipare le stesse.
 

 

Sergio Rossi Outlet

Sergio Rossi divenne così, nel campo della moda, un collaboratore molto apprezzato e ascoltato per i consigli che dispensava. Nel corso delle sfilate milanesi, dato l'alto numero di richieste di calzature da far sfilare in passerella, lo stilista riusciva a stento ad accontentare tutti coloro che chiedevano il suo aiuto. Fu perfino costretto a declinare alcune delle numerose offerte che gli furono proposte. Versace, tuttavia, fu tra quelli ai quali Sergio Rossi non negò mai la propria consulenza.
 Le sfilate moda Milanese rappresentavano una vetrina di enorme prestigio e di grande fama. Questo determinò la rapida ascesa dello stilista romagnolo e fece si che le calzature fossero finalmente considerate un accessorio fondamentale dell'abito della moda
 

  Sergio Rossi negli anni '80
  
 

Sergio Rossi Anni 80

Gli anni '80 rappresentano un periodo di espansione del Brand Sergio Rossi. La prima boutique con il suo nome fu aperta ad Ancona subito seguita da T orino, Firenze, Roma, Bruxelles, New York, Los Angeles e Londra. Ogni anno, tra il 1980 ed il 199 furono aperte in media due boutique Sergio Rossi. Nello stesso periodo, il brand instaurò stretti e profondi legami con alcune delle principali Maison nel mondo della moda, producendo, ad esempio, scarpe per le collezioni Dolce & Gabbana (dal 1989 al 1999) o per Azzedine Alaia.

  Sergio Rossi negli anni '90

Il successo raggiunto conferì al marchio Sergio Rossi grande notorietà. Le numerose campagne pubblicitarie contribuirono a delineare meglio l'immagine della donna secondo Sergio Rossi: questa donna iconica è al centro dello spazio e mostra in modo assoluto la sua capacità seduttiva. La filosofia dello stilista è tutto sommato molto semplice: produrre bei modelli di scarpe mentre gli altri si limitano a rendere il piede più bello. Il segreto è proprio in questo.  Pensare alla scarpa non come ad un accessorio il quale deve essere necessariamente essere presente, ma  come prolungamento del corpo, un ornamento ben adattato, comodo, piacevole alla vista, ideato proprio per una donna moderna sempre attiva e in movimento.

Le numerose immagini tratte dalle campagne pubblicitarie degli anni novanta rappresentano un omaggio a Helmut Newton, un fotografo con il quale Sergio Rossi ha condiviso la sua visione contemporanea della donna: l' immagine di una creatura dal carattere forte, in grado di controllare il proprio corpo e che, con il potere che ha conquistato, mira a cambiare la condizione in cui si trova. Come l'artista, anche il brand ha fatto ricorso alle inquadrature angolate dal basso per sottolineare la verticalità del corpo, insistendo sull'importanza del tacco - alto sempre più di sette centimetri - in modo da conferire alla gamba la sua cruciale energia e al corpo femminile la sua nuova statura

Sergio Rossi Calzature

A trent'anni di distanza dalla creazione delle prime scarpe con il marchio Sergio Rossi, il successo di questo Brand è sotto gli occhi di tutti e si può facilmente misurare, attirando l'attenzione dei maggiori protagonisti del mondo della moda.  Il 20 novembre del 1999 Domenico De Sole e Tom Ford hanno completato l'acquisizione del marchio Sergio Rossi ad opera del Gruppo Gucci. L'apertura di nuovi punti vendita è ssestinata ad ampliare la prestigiosa lista: Londra, Tokyo, Parigi....

  Sergio Rossi...OGGI
  

Calzature Sergio Rossi Outlet


 

Dal febbraio del 2006  è diventato direttore creativo di Sergio Rossi. Lo stilista - portoricano di nascita, ma americano di adozione - ha portato al brand italiano  una gamma di colori solari e una genuina predilezione per n uovi materiali che colpiscono sia la vista sia il tatto.

La visione di Edmundo Castillo per la scarpa è quella di un insieme che adempie ad una specifica funzione, rifiuta accessori superflui e, contestualmente, suscita una sorta di appagamento, eleggendo la scarpa a vero oggetto di piacere.

 Edmundo Castillo

 Il disegno che un tempo fu la prima passione del Direttore Creativo di Sergio Rossi, è rimasto lo strumento strategico attraverso il quale Edmundo Castillo da vita alle sue collezioni, nelle quali l'attenzione che egli rivolge all'insieme non dà mai la precedenza la particolare.
  

Fashion Sergio Rossi


 

 

 Sergio Rossi
 Via dello Stradone 600/602 San Mauro Pascoli (FC)
 Tel 0541 813 111
 Fax 0541 934 179
 

GOOGLE MAP & STREETVIEW

INFO
Via dello Stradone 600/602 San Mauro Pascoli (FC) - San Mauro Pascoli
Tel : 0541-813111
qr
Aggiunti hotel. Svuota Tutto